Sorry!

Questo è un sito di controinformazione, niente commenti. Ho a malapena il tempo di pubblicare i post, non ne ho per cancellare lo spam, i troll, controbattere a tutti gli ocoparlanti che dissentono e nemmeno per avere scambi di opinione costruttivi.

Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo. (J.W.Goethe)

C’è solo una cosa che è peggio di un nemico: un traditore.

C’è solo una cosa che è peggio di un nemico: un traditore. La sinistra italiana, in tutte le sue declinazioni, tramite i suoi partiti e le loro diramazioni, ovvero sindacati e associazioni, ha tradito la classe lavoratrice che rappresentava (nella quale è da considerare anche la piccola e media impresa), ha tradito l’Italia. Aderendo all’ideologia economica neoliberista e neoclassica e ai trattati di Maastricht si è alleata al fascismo finanziario, ma è soprattutto con l’adesione all’Euro, letale arma di distruzione di massa della classe lavoratrice, che si è manifestata come vassallo del potere della finanza e delle multinazionali, consegnando il nostro paese alla povertà, allo sfruttamento e agli interessi di poteri stranieri. Mentre in Europa rigurgiti di nazifascismo hanno preso il potere nessuna voce si leva da chi dovrebbe essere custode dei valori della resistenza. Svastiche, simbologia nazista e ritratti di filonazisti ultranazionalisti sfilano oggi per Kiev . Bombardamenti di civili vengono usati dal governo di Kiev come metodo di pulizia etnica in Novorossya e gli aiuti umanitari alla popolazione vengono pretestuosamente negati. Come i nazisti Poroshenko incita i propri soldati a uccidere dieci separatisti del Donbass in cambio di ogni camerata morto. Minacce di marce armate sulla capitale da parte dei nazisti paramilitari di Pravy Sector, che picchiano gli oppositori e distruggono le attività commerciali russe in ucraina, proprio come quando le camicie brune naziste distruggevano quelle degli ebrei. Tutto questo nell’indifferenza di chi da noi dovrebbe preservare e diffondere i valori della lotta partigiana che contro questi “mostri” ha lottato pagando un pesante tributo di sangue. E’ con l’approvazione di queste persone che abbiamo assistito allo spettacolo degradante di “Bella Ciao” cantata nelle aule parlamentari come segno di vittoria per l’approvazione della legge che consegnava miliardi di euro degli italiani alle banche azioniste della Banca d’Italia. Le stesse persone in parlamento che considerano terroristi i partigiani di Donetsk e Lugansk che combattono contro i nazisti mandati da Kiev e che hanno anche il coraggio ipocrita di appendere indegnamente nelle loro sezioni il ritratto di Che Guevara, infangandone la memoria. Non crediate che controllando i media e potendovi permettere di proporre un informazione censurata a vostro favore o addirittura falsa l’avrete sempre vinta, la controinformazione, a voi alternativa, ha la forza della goccia che lentamente scava la pietra, le opinioni lentamente stanno cambiando, i vostri giornali sono in crisi, alcuni chiudono e altri, come l’Unità, chiuderanno in futuro perché il popolo inizia a non credervi più e la storia vi attribuirà il ruolo che meritate: TRADITORI.

giovedì 12 maggio 2016

Come ti illustrano il piano Kalergi come fosse una cosa normale

Sono rimbalzate sul web le apparentemente deliranti esternazioni della ministra Giannini e della sua pari ruolo tedesca Wanke, il tutto in un articolo dell'Huffington Post ormai sparito ma trovabile in copia cache qui.
Vi linko alcune immagini riassuntive che sono state pubblicate da scenarieconomici.it

Tutto ciò ha del metodo e il fatto che te lo dicono apertamente dimostra una devastante sicurezza che nulla potrà fermare i loro piani. C'è una cosa che però non vi dicono collegata a questo progetto ma non ci vuole molto ad arrivarci da soli se si riflette una attimo agli sviluppi futuri di tutto questo. La crisi demografica che da anni affligge l'Europa non migliorerà, è la deflazione salariale artatamente creata che crea precarizzazione e bassi salari che spinge gli europei a fare meno figli, sia per il timore di non potere dare ai propri nascituri una tenore di vita che vada oltre la sopravvivenza, sia per tentare di salvaguardare il proprio benessere personale costantemente in diminuzione. Ne consegue sempre meno europei e sempre più immigrati a compensazione. Ed è proprio questo lo scopo finale, sostituire gli europei con gli immigrati. Non solo per una motivazione economica: gli immigrati sfruttati come schiavi hanno paghe molto basse e spingono i salari degli europei verso il basso, ma per un altro subdolo scopo che vi illustro in due punti:
1) Gli europei sono ancora molto attaccati alle proprie culture nazionali, non vogliono permettere eccessive cessioni di sovranità, e tutto questo è di intralcio alla realizzazione degli Stati Uniti d'Europa. La sostituzione e l'amalgamazione dei superstiti con immigrati extraeuropei porterebbe a una nuova popolazione senza più precisi riferimenti culturali, facilmente manipolabile. In un certo modo un esperienza simile a quella degli Stati Uniti d'America dove i nativi americani sono stati sterminati e sostituiti dagli immigrati europei.
2) Quanto scritto al punto 1 sta scritto nel "piano Kalergi" del quale vi ho raccontato qui. Non può essere una coincidenza che le azioni intraprese e spiegate dalle due ministre portino "casualmente" al piano Kalergi.  
Non per niente la campionessa di immigrazione frau Merkel, ha ricevuto niente popo di meno che il premio Kalergi nel 2010.
E' il progetto del Nuovo Ordine Mondiale che avanza a tutto gas. Tutto ciò mi fa ancora più ammirare l'italiano "Spartaco" (nome di battaglia) che combatte nel Donbass, gli hanno chiesto "Ma perchè sei qui a combattere" ha risposto con il suo accento bresciano "Questo è il fronte dove si combatte contro il mondialismo". Parole che fanno di lui un gigante in confronto ai rivoluzionari da tastiera come me.