Sorry!

Questo è un sito di controinformazione, niente commenti. Ho a malapena il tempo di pubblicare i post, non ne ho per cancellare lo spam, i troll, controbattere a tutti gli ocoparlanti che dissentono e nemmeno per avere scambi di opinione costruttivi.

Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo. (J.W.Goethe)

C’è solo una cosa che è peggio di un nemico: un traditore.

C’è solo una cosa che è peggio di un nemico: un traditore. La sinistra italiana, in tutte le sue declinazioni, tramite i suoi partiti e le loro diramazioni, ovvero sindacati e associazioni, ha tradito la classe lavoratrice che rappresentava (nella quale è da considerare anche la piccola e media impresa), ha tradito l’Italia. Aderendo all’ideologia economica neoliberista e neoclassica e ai trattati di Maastricht si è alleata al fascismo finanziario, ma è soprattutto con l’adesione all’Euro, letale arma di distruzione di massa della classe lavoratrice, che si è manifestata come vassallo del potere della finanza e delle multinazionali, consegnando il nostro paese alla povertà, allo sfruttamento e agli interessi di poteri stranieri. Mentre in Europa rigurgiti di nazifascismo hanno preso il potere nessuna voce si leva da chi dovrebbe essere custode dei valori della resistenza. Svastiche, simbologia nazista e ritratti di filonazisti ultranazionalisti sfilano oggi per Kiev . Bombardamenti di civili vengono usati dal governo di Kiev come metodo di pulizia etnica in Novorossya e gli aiuti umanitari alla popolazione vengono pretestuosamente negati. Come i nazisti Poroshenko incita i propri soldati a uccidere dieci separatisti del Donbass in cambio di ogni camerata morto. Minacce di marce armate sulla capitale da parte dei nazisti paramilitari di Pravy Sector, che picchiano gli oppositori e distruggono le attività commerciali russe in ucraina, proprio come quando le camicie brune naziste distruggevano quelle degli ebrei. Tutto questo nell’indifferenza di chi da noi dovrebbe preservare e diffondere i valori della lotta partigiana che contro questi “mostri” ha lottato pagando un pesante tributo di sangue. E’ con l’approvazione di queste persone che abbiamo assistito allo spettacolo degradante di “Bella Ciao” cantata nelle aule parlamentari come segno di vittoria per l’approvazione della legge che consegnava miliardi di euro degli italiani alle banche azioniste della Banca d’Italia. Le stesse persone in parlamento che considerano terroristi i partigiani di Donetsk e Lugansk che combattono contro i nazisti mandati da Kiev e che hanno anche il coraggio ipocrita di appendere indegnamente nelle loro sezioni il ritratto di Che Guevara, infangandone la memoria. Non crediate che controllando i media e potendovi permettere di proporre un informazione censurata a vostro favore o addirittura falsa l’avrete sempre vinta, la controinformazione, a voi alternativa, ha la forza della goccia che lentamente scava la pietra, le opinioni lentamente stanno cambiando, i vostri giornali sono in crisi, alcuni chiudono e altri, come l’Unità, chiuderanno in futuro perché il popolo inizia a non credervi più e la storia vi attribuirà il ruolo che meritate: TRADITORI.

martedì 21 ottobre 2014

La prevista bufala su MH17

Nel mio post dell'8 ottobre avevo previsto che a breve sarebbe arrivata una nuova "bufala" per gettare discredito sui ribelli del Donbass e/o la Russia, la mia previsione si è avverata, il 19 ottobre tutti i giornali occidentali hanno riportato la notizia, dandogli credito, che i servizi segreti tedeschi sono in possesso delle prove inconfutabilii della responsabilità dei ribelli filorussi nell'abbattimento di MH17. Come spiegavo il termometro dell'odio antirusso, costruito ad arte dai media asserviti, si stava raffreddando perché in occidente stanno iniziando a circolare notizie, per quanto sminuite nei limiti del possibile, che stanno sgretolando l'immagine degli ucraini propugnata dai nostri media. Questa immagine di popolo di buoni e giusti, oppresso dai russi cattivi, che crede nei valori occidentali di democrazia e libertà fa fatica a sposarsi con le notizie di violenze sui civili riconosciute da Amnesty International, con quelle di fosse comuni rinvenute dall' OSCE e con le accuse da parte di Human Right Watch di bombardamenti sui civili addirittura con le vietatissime bombe a grappolo. Aggiungiamo anche i filmati circolanti su youtube dei politici dell'opposizione malmenati e buttati nei cassonetti dell'immondizia che la dicono tutta sulla democrazia ucraina. Anche l'abbondante uso di svastiche dei soldati della Guardia Nazionale sta facendo nascere molti dubbi, era indispensabile quindi un "false flag" che ristabilisse nella massa occidentale la percezione della storia come piace alla NATO. Ecco uscire dal cilindro dei prestigiatori di Washington la dichiarazione dei sevizi tedeschi. Tutti dovrebbero sapere che i servizi tedeschi sono di fatto una estensione europea della CIA come e forse anche di più dei nostri servizi segreti. Ora perchè bisogna credere sulla parola ai servizi segreti tedeschi è tutto da capire, a mio avviso è come credere alla sincera risposta dell'oste quando gli si chiede se il vino è buono, qualsiasi persona di buon senso qualche dubbio lo avrebbe. Dicono di avere delle prove convincenti, ebbene ce le facciano vedere, tutto il mondo vuole la verità su MH17. No, non ce le faranno vedere perchè sono semplicemente assurde, il sistema Buk è un apparato complesso composto da quattro convogli che necessità di specialisti per essere usato, dei miliziani che facevano i minatori o i contadini non hanno le competenze per usarlo, però in quanto ucraini conoscono bene le conseguenze di un uso irresponsabile dato che proprio in Ucraina nel 2001 l'esercito ucraino, evidentemente non abbastanza competente, ha abbatutto un volo civile russo uccidendo 98 persone.