Sorry!

Questo è un sito di controinformazione, niente commenti. Ho a malapena il tempo di pubblicare i post, non ne ho per cancellare lo spam, i troll, controbattere a tutti gli ocoparlanti che dissentono e nemmeno per avere scambi di opinione costruttivi.

Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo. (J.W.Goethe)

C’è solo una cosa che è peggio di un nemico: un traditore.

C’è solo una cosa che è peggio di un nemico: un traditore. La sinistra italiana, in tutte le sue declinazioni, tramite i suoi partiti e le loro diramazioni, ovvero sindacati e associazioni, ha tradito la classe lavoratrice che rappresentava (nella quale è da considerare anche la piccola e media impresa), ha tradito l’Italia. Aderendo all’ideologia economica neoliberista e neoclassica e ai trattati di Maastricht si è alleata al fascismo finanziario, ma è soprattutto con l’adesione all’Euro, letale arma di distruzione di massa della classe lavoratrice, che si è manifestata come vassallo del potere della finanza e delle multinazionali, consegnando il nostro paese alla povertà, allo sfruttamento e agli interessi di poteri stranieri. Mentre in Europa rigurgiti di nazifascismo hanno preso il potere nessuna voce si leva da chi dovrebbe essere custode dei valori della resistenza. Svastiche, simbologia nazista e ritratti di filonazisti ultranazionalisti sfilano oggi per Kiev . Bombardamenti di civili vengono usati dal governo di Kiev come metodo di pulizia etnica in Novorossya e gli aiuti umanitari alla popolazione vengono pretestuosamente negati. Come i nazisti Poroshenko incita i propri soldati a uccidere dieci separatisti del Donbass in cambio di ogni camerata morto. Minacce di marce armate sulla capitale da parte dei nazisti paramilitari di Pravy Sector, che picchiano gli oppositori e distruggono le attività commerciali russe in ucraina, proprio come quando le camicie brune naziste distruggevano quelle degli ebrei. Tutto questo nell’indifferenza di chi da noi dovrebbe preservare e diffondere i valori della lotta partigiana che contro questi “mostri” ha lottato pagando un pesante tributo di sangue. E’ con l’approvazione di queste persone che abbiamo assistito allo spettacolo degradante di “Bella Ciao” cantata nelle aule parlamentari come segno di vittoria per l’approvazione della legge che consegnava miliardi di euro degli italiani alle banche azioniste della Banca d’Italia. Le stesse persone in parlamento che considerano terroristi i partigiani di Donetsk e Lugansk che combattono contro i nazisti mandati da Kiev e che hanno anche il coraggio ipocrita di appendere indegnamente nelle loro sezioni il ritratto di Che Guevara, infangandone la memoria. Non crediate che controllando i media e potendovi permettere di proporre un informazione censurata a vostro favore o addirittura falsa l’avrete sempre vinta, la controinformazione, a voi alternativa, ha la forza della goccia che lentamente scava la pietra, le opinioni lentamente stanno cambiando, i vostri giornali sono in crisi, alcuni chiudono e altri, come l’Unità, chiuderanno in futuro perché il popolo inizia a non credervi più e la storia vi attribuirà il ruolo che meritate: TRADITORI.

sabato 10 agosto 2013

4 - Deficit e debito pubblico con moneta sovrana

Abbiamo visto nell'esempio della colonia africana che ogni indigeno riceve 100 sterline e ne restituisce 20 in tasse ,quindi per lo stato c’è un uscita di 100 e un entrata di 20, matematicamente -100 + 20 = -80. Capperi un negativo! Il negativo in economia si chiama Deficit. La somme dei deficit negli anni si chiamano Debito Pubblico. Quindi se lo stato ogni anno spende più di quanto incassa dalle tasse, ovvero va in Deficit, il debito pubblico dopo un po' di anni, l'avrai già sentito da qualcuno in tv o sui giornali, diventa enorme, un macigno devastante sulle spalle delle generazioni future! Ancora una volta te lo dico: Cazzate! Questo è quello che vogliono fare credere giocando sul fatto che si chiama Debito. In contabilità ci sono crediti e debiti, quindi contabilmente un deficit va nella colonna dei debiti, però in questo caso è un debito fittizio. Ti spiego. Uno stato a moneta sovrana da dove crea i soldi? Dal NULLA. Il Ministero del Tesoro da mandato e puff! Nascono i soldi! (Va beh in realtà è più incasinato, vende titoli alla banca centrale che gli corrisponde dei soldi, ma il risultato non cambia) E non è come le banche che quando ti prestano i soldi per la casa si crea un positivo sul tuo conto e un negativo di pari importo sul loro. Lo stato crea i soldi dal NULLA, si dice “al netto”. Quindi se i soldi arrivano dal NULLA verso che cosa è il debito? Dai che non ci credi ma ci sei arrivato da solo...verso il NULLA! Lo stato non ha nessun obbligo di estinguere il debito pubblico perchè è un debito verso se stesso, sono solo numeri. Dato che lo stato ha speso nel settore privato ne consegue che il settore privato si è arricchito. La spesa dello stato è la ricchezza del settore privato al centesimo. Ciò che è necessario fare da parte di uno stato a moneta sovrana è tassare il minimo indispensabile per controllare l'inflazione così da lasciare la maggior ricchezza possibile ai suoi cittadini. Esaminiamo adesso il devastante concetto del pareggio di bilancio. Pareggio di bilancio significa che tutto ciò che ha speso lo stato deve rientrare, ovviamente tramite le tasse. Prova a pensare al concetto di pareggio di bilancio applicato al nostro esempio della colonia africana, lo stato paga 100 sterline i lavoratori e poi vuole indietro in tasse 100 sterline, quindi i lavoratori o pagano le tasse e non mangiano oppure, se ipotesi fosse passato qualche anno e avevano risparmiato qualcosa, dovranno spendere i loro risparmi per pagare le tasse. Se poi qualche governate volesse addirittura annullare il debito pubblico accumulato negli anni dovrebbe tassare più di quanto lo stato spenda, quindi avere un surplus invece di un deficit fino all'estinzione del debito. Ora hai capito che un simile intento corrisponderebbe a sottrarre ai cittadini tutta la loro ricchezza esistente. Capisci le conseguenze? Impoverimento totale, aziende che chiudono, disoccupazione dilagante con tutti i problemi che comporta. Pazzia? Clinton ci ha provato! Pazzia? Sappi che il pareggio di bilancio lo hanno messo nella nostra costituzione col governo Monti! E' anche evidente che l'annullamento del debito pubblico e un utopia irrealizzabile, perchè dall'impoverimento progressivo che provoca ne consegue il crollo del gettito fiscale, dovuto al progressivo fallimento di aziende e famiglie, a un certo punto non ci sarebbe più nessuno in grado di pagare le tasse! La pazzia neoliberista che ci governa da 30 anni è incurabile e ci sta portando alla rovina.